Drone Hubsan X4 H501S Advanced – FPV GPS Follow Me – Recensione

Hubsan X4 H501S Advanced

Hubsan X4 H501S Advanced
8.8

Hubsan X4 H501S Advanced

8.8 /10

Pro

  • Prezzo contenuto
  • GPS e Follow Me
  • Distanza di controllo fino a 1.5 Km
  • FPV (First Person View)

Contro

  • Video non stabilizzato
  • No connessione ad App
  • No telemetria su Video Out

 

Dopo un mese di attesa, mi è arrivato il nuovo giocattolo: il drone Hubsan H501S Advanced.

Vediamo com’è andato il test!

 

 

Descrizione

Si tratta di un drone di fascia intermedia, venduto intono ai 250-300 €, equipaggiato con telecamera HD 1080p, FPV (First Person View) e posizionamento GPS, un’ottima dotazione quindi per un prodotto in questa fascia di prezzo.

Fra le altre cose abbiamo un altimetro, stabilizzazione orizzontale e verticale, funzione Return to Home, Follow Me e Headless Mode.

 

 
 
Il contenuto della confezione
 
 
 
Dettaglio sulla telecamera frontale
Alloggiamento batteria
 
 

 

Il Radiocomando

Capitolo a parte merita il radiocomando. Un vero capolavoro, dall’aspetto molto professionale e grintoso.

Al centro troviamo il cuore del controller: uno schermo LCD a colori sul quale potremo ricevere il video FPV trasmesso in tempo reale dal nostro drone, la telemetria con tutti i parametri di volo, la posizione GPS, lo stato di carica delle batterie e tante altre informazioni utili prima e durante il volo.

Ai lati dello schermo vi sono le due leve per controllare il nostro drone, impostabili sia in Mode 1 che Mode 2, di default il radiocomando è impostato sul Mode 2, scelta che trovo particolarmente indicata. Se non sapete di cosa sto parlando, qui un interessante articolo.

I comandi possono sembrare abbastanza ostici. Non ho apprezzato il fatto che sulle leve degli switch in alto non sia presente dicitura ON/OFF e che le funzioni Headless Mode e Follow Me non siano descritte (c’è un generico A e B stampato). Le due rotelle T1 e T2 non sono utilizzate in questo drone.

Sulla base del radiocomando troviamo una porta micro USB per aggiornare il firmware ed un’uscita video a cui collegare occhialini o schermi esterni. Peccato che non venga riportata la telemetria sul video out, il ché rende abbastanza difficile l’uso degli occhialini se non si hanno sott’occhio tutti i parametri di volo.

 

 
 
 
 
Radiocomando con paraluce montato.
Radiocomando acceso e collegato.
Dettaglio sullo schermo. Notiamo i dati di telemetria.

 

Il test su strada

Molto semplice il setup iniziale: una volta acceso il drone ed il telecomando, questi saranno automaticamente appaiati. Dobbiamo quindi seguire le istruzioni sullo schermo del radiocomando; si tratterà di lasciare il drone fermo in piano per regolare in automatico il giroscopio e fare delle rotazioni in orizzontale ed in verticale per impostare le bussole di bordo.

Pur potendo volare in modalità headless mode il consiglio è di affidarci led verdi e rosa lampeggianti posti sui piedini dei bracci per capire la direzione di volo. Si tratta di led molto luminosi ben visibili da lontano, soprattutto di notte.

Come al solito, soprattutto per i principianti, il consiglio è quello di partire disabilitando la modalità Expert, per poi eventualmente riabilitarla quando avrete preso sufficiente confidenza con il volo.

I video, registrati in Full HD 1080p sulla micro SD (non inclusa) da montare a bordo, non sono particolarmente dettagliati e soffrono dei tipici problemi che affliggono questi droni economici con videocamera incorporata; noteremo infatti fenomeni di Rolling Shutter e tremolii dovuti alla mancanza di un gimball stabilizzatore.La resa video, comunque, è tutto sommato accettabile per un dispositivo di questo prezzo.

Il tempo di volo con la batteria inclusa è di circa 15-20 minuti a seconda dell’utilizzo. Il consiglio è di acquistare altre batterie per garantirci un divertimento prolungato.

La distanza di controllo è di circa 1.5 Km in linea d’aria senza ostacoli in mezzo, l’altezza massima è bloccata a 250 m da firmware, ampiamente sufficiente, dato che in Italia il limite legale è di 70 m.
Pilotato in modalità assistita GPS con guida esperta si arriva ad una velocità di 5 m/s (18 Km/h), disabilitando il GPS è possibile spingerlo fino a  23 m/s (82 km/h)!!! Ovviamente vi sconsiglio di raggiungere questo limite, rischierete facilmente di perdere il controllo e far schiantare il drone.

 

 

Caratteristiche tecniche

– 4 motori brushless
– Telecomando 2.4 Ghz con schermo incorporato per ricezione video a 5.8 Ghz
– Giroscopio incorporato a 6 assi
– Sensore forza G ed altimetro
– Distanza di controllo: fino ad 1.5 Km
– Batteria: batterie LiPo 7.4V 2700 mAh, connettore EC2
– Batterie telecomando: 8 batterie AA (non incluse)
– Tempo di volo: 15-20 minuti circa
– Tempo di ricarica: 2 ore e 30 min con il caricabatterie in dotazione
– Risoluzione della fotocamera: 1080p non stabilizzata
– Peso in volo: 410 g
– Materiali: ABS e componenti elettronici
– Dimensioni (senza eliche): 1220*220*71 cm

 

Contenuto della confezione

– Drone Hubsan X4 H501S
– Radiocomando Advanced
– 8 eliche
– Chiave per smontare le eliche
– Antenna 2.4 Ghz
– Antenna video 5.8 Ghz
– Caricabatterie LiPo bilanciato
– Manuale multilingue
– 1 batteria LiPo 2S 7.4 V 2700 mAh 10C

 

Accessori

Come accessori per il nostro drone consiglio quelli che ho personalmente acquistato e testato. Tra questi abbiamo:

Batterie

Ho acquistato le WWMAN LiPo 7.4V 10C 2700 mAh su Amazon. Al prezzo di 33 € per 3 batterie (11 € a batteria!), non c’è nulla di più economico ed ugualmente performante alle batterie originali!

 

Caricabatterie

Il caricabatterie originale Hubsan è abbastanza lento e di bassa qualità. Effettua una ricarica completa in più di 2 ore e non ci sono funzioni aggiuntive.

Il mio consiglio è di prendere un caricabatterie semi professionale come l’IMAX B6AC, acquistabile su Amazon e Gearbest.
In alternativa c’è l’ottimo SkyRC S60, che trovate su Amazon e Gearbest.

 

Memoria di registrazione video

Qui sono andato davvero al risparmio. Qualsiasi micro SD fino a 64 GB almeno di Classe 10 va bene. Io ho preso questa Kingston da 32 GB a soli 10 € da Amazon.

 

Batterie per il radiocomando

Leggendo sui forum in tanti consigliano di acquistare batterie LiPo da 7.4V o 11.1V da abbinare al radiocomando. Personalmente trovo poco utile spendere molti soldi per acquistare delle batterie che verrebbero utilizzate solo con un dispositivo.

Per questo la mia scelta è ricaduta su delle batterie stilo AA NiMh 2800 mAh. Il pacco da 8 batterie, in offerta su Amazon costa sui 15 €.

 

Considerazioni finali

Un discreto drone RC di fascia intermedia, che consiglio a chi voglia avvicinarsi a questo mondo pur restando su cifre molto inferiori al Parrot Bebop 2. Molto positivo il giudizio sul radiocomando Advanced, meno invece quello sulla qualità del video registrato e sul caricabatteria bilanciato in dotazione, che andrebbe sostituito con qualcosa di più performante come lo SkyRC S60 o l’IMAX B6AC.

Considerato tutto, il mio voto è sicuramente positivo, potrete divertirvi molto con un drone che costa la metà dei suoi concorrenti più famosi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 − uno =