Recuperare dati da iPhone – File, messaggi e contatti – EaseUS MobiSaver iOS

EaseUS MobiSaver

7

EaseUS MobiSaver iOS

7.0/10

Pro

  • Recupera messaggi e contatti molto vecchi
  • Non bisogna necessariamente ripristinare tutto il telefono

Contro

  • Recupero immagini limitato
Tempo di lettura 3 minuti

 

Diciamocelo, prima o poi capita di cancellare dal nostro telefono contatti, messaggi importanti o appuntamenti. E se volessimo recuperare immagini da un backup, senza dover necessariamente ripristinare l’intero backup sul nostro iPhone?

Ho voluto testare sul mio telefono EaseUS MobiSaver, un software che promette di ripristinare messaggi, immagini, contatti ed appuntamenti.

Vediamo com’è andata!

 

Installazione

La versione per recuperare dati da iOS va installata sul computer. Può sembrare un controsenso ma è così che funziona iOS; l’accesso ai dati di ripristino passa attraverso iTunes.

L’installazione su Windows è il classico wizard a cui siamo abituati. Non ho potuto provare una versione per Mac OSX per il momento.

La compatibilità con i dispositivi iOS è garantita per iPhone X/ iPhone 8/ iPhone 8 Plus/7/7 Plus/6s/6s Plus/6/6 Plus/5s su iOS 11

 

Recuperare Foto, Contatti, Messaggi ed Appuntamenti

La procedura per recuperare i dati è abbastanza semplice. Dobbiamo decidere la fonte dei dati, scegliendo fra un dispositivo, iTunes o iCloud.

 

 

Una volta effettuata la scelta della fonte dati è necessario selezionare il dispositivo o il backup iTunes/iCloud da scansionare.

 

 

Al termine della scansione potremo scegliere cosa ripristinare, scegliendo da una lista di foto, messaggi, contatti ed appuntamenti organizzati per tipologia.

 

 

Funziona?

Il recupero di contatti, appuntamenti e messaggi è abbastanza valido e ci consente di ripristinare i dati sul PC sotto forma di dati su pagina HTML, per quanto mi è abbastanza oscura come soluzione: avrei sicuramente preferito la possibilità di scegliere di salvare in formati standard come iCal per gli appuntamenti o vCard per i contatti, ma tant’è.

A volte vi sono dati “sporchi” in mezzo ai contatti, probabilmente parti di memoria corrotta o informazioni parziali presenti sul telefono che il programma cerca comunque di mostrarci per darci la possibilità di ripristinare quanti più dati possibili.

 

Più limitata la funzionalità di ripristino delle immagini. Il software non rileva fotografie cancellate e messe nel cestino (o “eliminate di recente”, come le chiama iOS) e questo limita un po’ l’utilità dell’applicativo su iOS. Sicuramente tornarà utile qualora volessimo recuperare una o più foto da un vecchio backup iCloud/iTunes.

 

Free o Pro?

Vi sono due versioni di EaseUS MobiSaver: Free e Pro. La versione testata in questo articolo è la Free.

Sostanzialmente differiscono tra loro per il numero di cose che è possibile fare contemporaneamente. Nella versione gratuita potremo recuperare 5 contatti ed una sola immagine per volta. Limitazione che nella versione Pro non avremo.

Ed ecco un confronto fra le versioni gratuite ed a pagamento per Windows e Mac OSX.

 

Conclusioni

iOS purtroppo è stato abbastanza “castrato” da Apple ed il software EaseUS MobiSaver non può fare miracoli. Riusciremo comunque a recuperare informazioni importanti, soprattutto se abbiamo dei backup e non vogliamo ripristinarli per intero sul nostro telefono, perdendo quindi le cose più aggiornate.

Consiglio la versione a pagamento per la facilità con cui è possibile recuperare una gran mole di dati, altrimenti per poche immagini, messaggi o contatti è sufficiente anche la versione gratuita.

 

Post Correlati

Wondershare Filmora 9 – Le novità del miglio...     Già in passato avevo parlato del software di video editing Wondershare Filmora. in una mia recensione. Recentemente è stata...
Mini tastiera wireless per Smart TV – Androi...   Nel tentativo di controllare da remoto la mia Smart TV di casa mi son imbattuto in una mini tastiera wireless con ricevitore USB.   ...
Android TV Box X96 Mini – 4K FullHD H.265 Sm...   Con la diffusione di piattaforme di streaming Audio/Video come Netflix, Amazon Prime Video e Spotify è sempre più comune la necessità di ave...
Smartphone Xiaomi Mi A2 Lite – Recensione   Non saprei dire se sia lo Xiaomi Mi A2 Lite a "copiare" il Huawei P20 Lite o viceversa, ed obiettivamente la cosa ha poca importanza: il pre...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *