Visore VR Box 2 – Occhiali realtà virtuale 3D – Google Cardboard – Recensione

VR Box 2.0

7

VR Box 2.0

7.0/10
Tempo di lettura 2 minuti

Il VR Box 2 è un dispositivo Cardboard – un visore 3D ideato originariamente da Google in cui inserire il vostro smartphone – che offre qualche funzionalità in più (e sicuramente una maggiore comodità) del suo cugino in cartone. Inserendo al suo interno uno smartphone (consigliati dispositivi con schermo HD) è possibile visualizzare foto/video 3D e 360°, giocare a videogiochi in realtà virtuale o utilizzare applicazioni immersive in realtà aumentata.

Descrizione

A differenza dei visori come Oculus Rift ed Oculus Go, i visori di tipo cardboard non hanno uno schermo integrato ma utilizzano il vostro telefono come schermo da inserire all’interno. uno dei visori più famosi di questo tipo è il Samsung Gear VR per Galaxy S6, S7, S8 ecc.

Il visore recensito è molto comodo tranne che sulla parte del naso, che è stata stranamente disegnata troppo piccola e poggia in maniera un po’ innaturale. Il peso incluso il telefono si sente ma le fasce per indossarlo sono comode e delle guarnizioni in spugna rivestita aiutano di molto il comfort generale.

All’interno possono essere alloggiati comodamente telefoni da 4 fino a 6 pollici, anche se lo spessore del cassettino di alloggiamento non è molto alto. Questo preclude l’utilizzo di telefoni molto spessi, anche se ormai in commercio sono quasi tutti molto sottili.

Le lenti possono essere regolate in distanza sui due assi per adattarsi comodamente a qualsiasi occhio.

Su alcuni prodotti di questo tipo viene dato in omaggio anche un telecomando bluetooth per controllare applicazioni in realtà virtuale e la riproduzione di foto e video 3D sul vostro smartphone.

⚠ Per i possessori di iPhone

Punto debole di questi dispositivi è il telecomando bluetooth: su Android funziona tutto alla grande ed il telecomando effettivamente è di grande utilità quando si fruisce di video o quando si gioca.
Se usate un dispositivo iOS invece l’utilità del telecomando è solo nell’aumentare ed abbassare il volume. Questo non perchè il telecomando sia di scarsa qualità, ma semplicemente perchè iOS non supporta nativamente una serie di comandi via bluetooth. Per poterli attivare avrete quindi bisogno di avere un iPhone con jailbreak (perderete la garanzia!) ed installare BTC Mouse & Trackpad da Cydia.

Conclusioni

Al prezzo a cui viene venduto (15-20 euro circa) ne vale sicuramente la pena. Quanto meno per provare l’ebbrezza della realtà virtuale o per guardare un video 3D 360° su PornHub! (io non vi ho detto niente 😅)

Post Correlati

Penna Parker IM roller – Recensione Non tutti sanno che fra i miei interessi vi è quello sulle penne, ne posseggo varie che uso nelle occasioni importanti e dai clienti.Perchè quind...
Pistola Nerf Firestrike – Elite N-Strike ... Nelle puntate precedenti dedicate ai blaster Nerf abbiamo fatto un confronto fra il Nerf Modulus Recon MKII ed il Nerf N-Strike Delta Trooper ed ...
Nerf Surgefire – Elite – La recensione Dopo il confronto fra il Nerf Modulus Recon MKII ed il Nerf N-Strike Delta Trooper ho deciso di recensire il blaster Nerf Surgefire. Vediamo com'...
Luce LED da lettura per libro PC e leggio – ... La recensione di oggi è dedicata ad una luce LED da lettura, un buon accessorio per tutti coloro che amano la lettura in condizioni di luce scars...

Nicola Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *