Circolatore ad immersione – cucina Sous Vide – Aicok SV-8001 – Recensione

Circolatore ad immersione Aicok SV-8001

7.5

Circolatore ad immersione Aicok SV-8001

7.5/10

Pro

  • Facilità d'uso
  • Velocità
  • Prezzo

Contro

  • Motorino leggermente rumoroso
Tempo di lettura 3 minuti

Con questa recensione do il via ad una serie di articoli dedicati alla cucina. Oggi vado a recensire il circolatore ad immersione per cucina Sous Vide Aicok SV-8001.

Descrizione

L’Aicok SV-8001 per la cucina sous vide (cucina delle pietanze a bassa temperatura e sottovuoto) è un piccolo elettrodomestico che di domestico ha ben poco. Ad un prezzo veramente contenuto (rispetto ai corrispondenti concorrenti di marche più blasonate) offre una buona fattura, solidità e materiali molto soddisfacenti. La sensazione è di usare un prodotto professionale.

Si presenta in una confezione di cartone semplice, con qualche immagine e qualche riga di presentazione.

L’utilizzo è veramente immediato, semplice e assolutamente sicuro. In dotazione chiaramente c’è un manuale multilingua, con una buona traduzione in italiano (non perfetta, ma decisamente comprensibile) e qualche ricetta che esemplifica un primo uso dell’apparecchio.

Tramite l’apposita pinza, si fissa al bordo della pentola o del recipiente di plastica (attenzione! Usate solo recipienti che resistono alle alte temperature e cioè almeno a 100°C, consigliate quindi pentole di metallo). Si riempie di acqua facendo in modo che il livello sia compreso fra il minimo e il massimo così come segnati sull’Aicok. Colleghiamo quindi la presa di corrente, dopo il primo “bip” (lo schermo si accende per un secondo e poi si spegne, penso che l’Aicok sia programmato per fare un breve check dei suoi componenti), tenendo premuto il pulsante di accensione per 3-4 secondi, lo accendiamo.

A questo punto va programmato.

Si possono programmare il SET TIME, WORK TIME e SET TEMP. I principali sono sono il WORK TIME (è il tempo nel quale funzionerà a quella temperatura da noi scelta, quindi corrisponde praticamente al tempo di cottura) e il SET TEMP che è la temperatura alla quale decideremo di cuocere la pietanza. Il SET TIME è una funzione particolare, inizialmente l’ho presa sottogamba e invece è utilissima. Si può montare il tutto, collegarlo alla corrente, scegliere la temperatura e impostare il SET TIME. L’Aicok si accenderà solo allo scadere di questo tempo impostato.

È quindi utile soprattutto in ambito della ristorazione, infatti molti cuochi possono preparare il tutto la mattina e programmare l’accensione in modo da trovare il tutto a temperatura per la serata. In ogni caso se si imposta il SET TIME su zero, l’Aicok parte subito a scaldare l’acqua.

Il test su strada

Ho fatto una piccola prova, come da foto. Nella pentola ho messo circa 5 litri e mezzo d’acqua con temperatura iniziale intorno ai 16°C. Il sistema è arrivato ai 75°C programmati in circa 13 minuti, un’ottima tempistica. Arrivato a temperatura, è partito il conto alla rovescia del WORK TIME. Qui dovete fare attenzione, infatti sia in SET TIME che il WORK TIME sono visualizzati come 00:00 dove la coppia di cifre a sinistra sono le ore e quella a destra sono minuti.

Quindi se volte fare una cottura di 25 minuti, il WORK TIME va impostato come 00:25. Tutti le impostazioni si effettuano con la rotellina a centro corpo, per passare da un menù all’altro si usa il pulsante SET. Una volta impostati i vari parametri, si preme il pulsante di accensione e l’Aicok entrerà in funzione.

Conclusioni

In conclusione un bel prodotto ad un prezzo contenuto, rispetto alla concorrenza, con un minimo ingombro (rispetto ai sistemi sous vide che sono anche pentola e riscaldatore tutt’insieme) e che vi darà belle soddisfazioni

Da comprare in abbinamento ad una macchina per il sottovuoto e ai relativi sacchetti per cottura sous vide.

Nicola Autore

Commenti

    Massimo Carannante

    (8 Novembre 2019 - 6:35)

    La temperatura sale oltre quella impostata. Cosa devo fare?

    Fabio

    (21 Ottobre 2020 - 20:20)

    Buonasera. Io lo sto usando e farò tante prove quanto basta… Per ora sono conte to del mio strumentino casalingo. Non trovo piu le istruzioni d uso… Ho visto un opzione bluetooth che è indicata sul display del macchinario… Come si usa? Grazie per la disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *