Smartphone LG G7 ThinQ – Recensione

LG G7 ThinQ

8.8

LG G7 ThinQ

8.8/10

Pro

  • Comparto Audio eccezionale!
  • Processore
  • Doppia fotocamera con IA
  • Gorilla Glass 5

Contro

  • Batteria da 3000 mAh
  • Il Notch!
Tempo di lettura 5 minuti

 

Poco prima di Natale è stato presentato lo smartphone LG G7 Fit/Q9, un dispositivo che ha ricevuto critiche poco lusinghiere a causa del prezzo di lancio da medio-gamma (circa 400 €) e caratteristiche hardware non al passo coi tempi.

Più o meno tutti ci siamo chiesti: ma che senso ha acquistare un G7 Fit quando è disponibile l’ottimo LG G7 ThinQ a 50-80 € in più?

Ed è proprio dello smartphone LG G7 ThinQ che oggi vado a fare una recensione!

Descrizione

Disponibile nelle colorazioni Blu e Nero il retro del G7 ThinQ è Gorilla Glass 5, così come l’ampio display LCD IPS da 6.1 pollici e risoluzione 3120×1440 che raggiunge una densità di 564 dpi.

La bombatura del vetro ai bordi non ci consentirà di applicare agevolmente uno screen protector in vetro. Con alcuni di questi avremo purtroppo degli antiestetici bordi ai lati.

Io ho acquistato la Pellicola in Vetro TAURI in vendita su Amazon a circa 8 € il pacco da 3 pellicole. Il risultato è quello in foto: bordi che combaciano bene con l’area visibile dello schermo ed un rialzamento poco percettibile ai lati. Pecca sul fronte dell’oleofobicità ma – purtroppo – non sono riuscito a trovare di meglio in commercio.

 

 

LG G7 ThinQ in offerta su Amazon

Chi segue il mio blog lo sa già: odio il notch. Per me è un punto a sfavore degli smartphone che utilizzano questa soluzione, nonchè una scopiazzatura dell’estetica dell’iPhone X.

Guarda anche:  Smartwatch Q8 Fitness tracker - Clone Apple Watch - Amazfit Bip - La recensione

Le dimensioni sono (153.2 x 71.9 x 7.9mm) per un peso di 162 grammi. E’ un dispositivo abbastanza maneggevole al quale consiglio di abbinare una custodia in gomma. Per il mio ho scelto la Spigen Rugged Armor che vediamo in foto:

 

 

Il telefono è certificato IP68, potremo quindi usarlo anche in presenza di acqua, sudore e pioggia senza grandi problemi.

 

Hardware

Questo G7 ThinQ monta un processore Snapdragon 845 octa-core da 2.8 GHz, con GPU Adreno 630, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna che potremo andare ad estendere con una Micro SD fino a 2 TB.

 

Sul fronte della connettività abbiamo Bluetooth 5.0 BLE, connessione 4G LTE CAT18 fino a 1100 Mbps in download e 75 Mbps in upload (con Banda 20), sistema di posizionamento GPS/GLONASS/Galileo, micro USB Type-C, Wi-Fi 2.4/5 Ghz a/b/g/n/ac Dual Band, chip NFC.

Troviamo inoltre vari sensori tra i quali: sensore d’impronte (sul retro, molto preciso e veloce), giroscopio,  bussola, barometro, sensore di prossimità, sensore di luminosità.

Notiamo la presenza di un LED frontale, posizionato in alto, per le notifiche. La luce ha un’intermittenza di una decina di secondi, forse troppi (trovo utile stare sui 5 secondi) ma comunque meglio di tanti telefoni che non ce l’hanno proprio.

 

LG G7 ThinQ in offerta su Amazon

 

Pecca leggermente l’autonomia della batteria interna da 3000 mAh non removibile, che può essere ricaricata con protocollo di QuickCharge 3 che vi tornerà utile per caricare velocemente il telefono se avete poco tempo a disposizione. Nell’utilizzo medio arriverete comunque a fine giornata.

Guarda anche:  SmartBand ID130 Plus Color HR - Clone Fitbit Alta a colori - Recensione

E’ possibile anche la ricarica wireless Qi WPC, il caricatore wireless non è incluso nella confezione ma in commercio ve ne sono molti a prezzo basso. Su questo blog ho recensito in passato alcuni caricatori wireless Qi.

 

 

Fotocamera

Sul retro troviamo una dual camera da 16 Mp f/1.6 + 16 Mp f/1.9 ultra grandangolare. In abbinata con l’autofocus laser e l’AI Camera, avremo dei bellissimi scatti anche in condizioni di luce non ottimale.

 

 

Ho provato a mettere sotto torchio la fotocamera posteriore scattando in condizioni di forte contrasto luminoso. I sensori si comportano molto bene, anche in condizioni di scarsa luminosità, in controluce ed in varie situazioni che mettono in difficoltà fotocamere e processori.

NOTA: Purtroppo la compressione di WordPress (la piattaforma alla base di questo sito) fa sì che la qualità delle immagini qui sotto non sia quella originale.

 

 

A bordo è presente una funzione di stabilizzazione ottica dell’immagine basata sull’accelerometro.

Frontalmente troviamo una fotocamera da 8 Megapixel per fare selfie e videochiamate.

 

Audio

Il comparto audio è, a mio avviso, il punto forte di questo telefono. L’altoparlante ha una qualità audio eccezionale, con bassi corposi che non ti aspetteresti da un dispositivo così piccolo.

A bordo troviamo la tecnologia DTS-X 7.1 canali, che può essere attivata anche con un paio di cuffie.

Come sempre il benchmark è la canzone “The other boys – NERVo feat. K. Minogue”. 🙂

 

 

Gli auricolari in dotazione sono del tipo in-ear, ottima la qualità sonora. Da questo punto di vista LG non ha lesinato.

Guarda anche:  Caricatore USB Type-C da muro Smart Charge- dodocool - Recensione

LG G7 ThinQ in offerta su Amazon

Software

Sul telefono è presente Android 8.0 Oreo ed in questi giorni è iniziato il rollout di Android 9.0 Pie.

Il software è fluido e non ho rilevato inceppamenti anche in uso intensivo.

 

 

Contenuto della confezione

Nella confezione (dall’aspetto davvero elegante e curato) troviamo:

– Smartphone LG G7 ThinQ
– Cavo USB Type-C di ricarica
– Alimentatore a muro QuickCharge 3
– Cuffie in-ear
– Panno in microfibra firmato LG
– Libretto d’istruzioni e garanzia

 

Giudizio finale

Uno smartphone di gamma alta che oggi (Febbraio 2019) è possibile portarsi a casa con poco più di 350 euro: decisamente conveniente rapportato a quanto offre. Come dicevo, non amo particolarmente il notch ma, a parte questo, mi sento di consigliarlo vivamente!

 

 

Post Correlati

Smartphone Xiaomi Mi A2 Lite – Recensione   Non saprei dire se sia lo Xiaomi Mi A2 Lite a "copiare" il Huawei P20 Lite o viceversa, ed obiettivamente la cosa ha poca importanza: il pre...
Smartphone Huawei P20 Lite – Recensione     A distanza di alcuni mesi dal lancio vado a recensire il fratello minore dell'ammiraglia di casa Huawei: stiamo parlando dell'P20 ...
Caricatore USB Type-C da muro Smart Charge- dodoco...   Oggi vado a recensire per voi un caricatore USB type-C da muro con tecnologia Smart Charge a marchio dodocool.   Descrizione Si tr...
Caricatore USB da muro QuickCharge 3.0 – 3 p...   Descrizione Si tratta di un caricatore USB da muro che dispone di una porta USB che consente la ricarica rapida di dispositivi compatibili co...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *