Monopattino Xiaomi 365 Pro – Xiaomi Electric Scooter – Recensione

Xiaomi M365 Pro

9

Xiaomi M365 Pro

9.0/10
Tempo di lettura 4 minuti

Approfittando del bonus bici e monopattini, ho acquistato il monopattino Xiaomi M365 Pro.

Descrizione

Fratello maggiore dello Xiaomi M365, uno dei monopattini più venduti e famosi insieme al Segway Ninebot ES2, lo Xiaomi M365 Pro è il più avanzato monopattino elettrico di casa Xiaomi.

L’estetica è quella che ormai va per la maggiore, senza particolari slanci se non per i dettagli rossi che la rendono più moderna.

Vediamo subito che per il montaggio è sufficiente avvitare il manubrio alla canna con le viti in dotazione. Tutto qui, il monopattino è pronto per essere messo in carica!

Piacevole nell’utilizzo di tutti i giorni, dispone di 3 modalità di funzionamento: Eco (velocità max 15 Km/h), Drive (velocità max 20 Km/h) e Sport (velocità max 25 Km/h), che potremo selezionare direttamente dal display integrato che ci mostra anche la batteria restante, la velocità di crociera e la distanza percorsa.

Il peso di 14,2 Kg non è eccessivo, 2 Kg in più del modello precedente ma giustificato dalle batterie aggiuntive che ne estendono l’autonomia.

Cosa va bene

Fra le cose che mi sono piaciute particolarmente c’è l’autonomia di 45 Km. Grazie alle batterie da 12,8 Ah (rispetto al precedente modello che disponeva di un pacco batterie da 7,8 Ah) che verranno ricaricate in 8-9 ore con il caricabatterie in dotazione.

La potenza del motore sale a 300 W con un massimo raggiungibile di 600 W, consentendo di aggredire piacevolmente salite con pendenza fino al 20%. Questo ci consente di trasportare fino a 100Kg di peso senza particolari problemi.

Il doppio sistema frenante, con un freno a disco posteriore ed un freno elettrico anteriore con sistema KERS integrato per il recupero dell’energia di frenata.

Leggermente maggiorate le dimensioni, il manubrio è più comodo per chi, come il sottoscritto, è alto più di 1.8 m.

Cosa non va bene

Del vecchio Xiaomi Mi 365 c’erano alcune cose che non andavano bene e che, purtroppo, sono rimaste anche nella versione Pro.

Innanzitutto le ruote da 8.5″, troppo piccole: purtroppo anche in questo nuovo modello Xiaomi ha mantenuto questo diametro; sarebbe stato meglio avere pneumatici da 10″.

Un altro difetto che non è stato corretto è l’assenza di un ammortizzatore. Si sentiranno particolarmente le asperità del fondo stradale, soprattutto se si viaggia su sampietrini e fondo sconnesso.

Il cavo di alimentazione posteriore, posto all’interno del parafango, è sempre “scoperto”, per cui è necessario proteggerlo con della colla a caldo o del nastro adesivo per evitare che il contatto occasionale con la ruota vada a “mangiarselo”.

Infine il meccanismo di aggancio del manubrio è rimasto lo stesso del precedente modello; nel tempo tenderà a far “ballare” il manubrio e le varie sollecitazioni lo poteranno alla rottura.

Il livello di protezione da acqua e polvere dichiarato è IP54, un po’ poco sinceramente. In condizioni di forte pioggia e con fondo stradale molto bagnato dovremo fare attenzione affinché non si bagnino i componenti.

Video recensione

Monopattino Xiaomi M365 Pro - Recensione

Conclusioni

Uno dei monopattini più venduti al momento, merito delle sue caratteristiche tecniche di alto livello. Soffre di qualche difetto che Xiaomi avrebbe potuto mettere a posto dopo i feedback ricevuti nel tempo, ma per qualche motivo non l’ha fatto.

Con il bonus bici e monopattini è sicuramente un acquisto da non perdere!

Nicola Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *