Realme X50 – Miglior smartphone da gaming economico 5G – Recensione

Realme X50

9

Realme X50

9.0/10

Pro

  • Connessione 5G
  • Display 120Hz
  • Gorilla Glass 5
  • 4 fotocamere con IA
  • Processore da gaming

Contro

  • Notch doppio
  • Dimensioni eccessive
  • No jack audio 3.5mm
Tempo di lettura 8 minuti

Vi presento Realme X50, quello che considero il miglior smartphone da gaming economico con 5G!

Dite che sto esagerando? Scopriamolo insieme!

Corpo e Schermo

Disponibile nelle colorazioni Ice Silver e Jungle Green, il Realme X50 monta un ampio display LCD IPS da 120Hz, il più veloce nella sua categoria di prezzo, da 6.57 pollici e risoluzione FHD+ 2400×1080 protetto da un vetro Gorilla Glass 5.

Il retro del telefono è obiettivamente molto bello in entrambe le colorazioni. Consiglio una cover trasparente per apprezzarlo al meglio.

Le dimensioni sono (164.8 x 75.8 x 8.9mm) per un peso di 202 grammi, ormai si mettono in commercio padelloni sempre più grandi che fanno fatica a stare in tasca. 😣

E visto che siamo in tema di critiche, come al solito odio il notch, ma ci devo convivere. Questa soluzione del “buco” all’interno dello schermo è per certi versi ancora più fastidiosa dei primi notch, almeno nel mio modo di vedere. Ma non disperiamo: a breve arriveranno telefoni con fotocamera frontale sotto al display!

Il telefono non è certificato IP68, ma è solo impermeabilizzato contro gli schizzi d’acqua. Non potremo ovviamente immergerlo in acqua, anche se online si trovano video in cui viene immerso per 1 minuto senza apparenti problemi.

Hardware e Connettività

Questo telefono monta un processore da gaming Snapdragon 765G octa-core con GPU Adreno 620, 6/8 GB di RAM e 128 GB di memoria UFS 2.1 non espandibile.

Sul fronte della connettività abbiamo Bluetooth 5.1, connessione 5G fino a 2.6 Gbps in download, sistema di posizionamento GPS/GLONASS/Galileo/Beidou/QZSS, connettore USB Type-C, Wi-Fi 2.4/5 Ghz a/b/g/n/ac Dual Band, chip NFC.

Il sensore d’impronte è posto sul fianco, in corrispondenza del tasto d’accensione. Troviamo inoltre altri sensori tra i quali: accelerometro, giroscopio, bussola, sensore di prossimità, sensore di luminosità.

Batteria

Ottima l’autonomia della batteria interna da 4200 mAh non removibile, che può essere ricaricata con protocollo di Dart Charge a 30W, assicurando una ricarica del 70% in mezz’ora. Nell’utilizzo medio la batteria dura quasi 2 giorni pieni.

Vetro protettivo

Il telefono arriva con una pellicola protettiva in plastica già applicata. Essendo poco più che un film in plastica, la protezione è solo per i graffi ma non per gli urti. Consiglio di acquistare uno screen protector in vetro che, nonostante la citata presenza del Gorilla Glass 5, è sempre una protezione in più.

Io ho acquistato una pellicola in vetro HJX in vendita su Amazon a circa 6 € il pacco da 2 pellicole. Il risultato è quello in foto: bordi che combaciano abbastanza bene con l’area visibile dello schermo ed un rialzamento poco percettibile ai lati. Pecca sul fronte dell’oleofobicità ma – purtroppo – non sono riuscito a trovare di meglio in commercio.

Fotocamera

Posizionate in alto a sinistra dello schermo, troviamo le due fotocamere frontali da 16 MP f/2.0 e 2 MP f/2.4 per ritratti e selfie anche grandangolari fino a 79°.

Sul retro troviamo una quad camera: la principale è una 48 MP f/1.58, affiancata da un obiettivo 8 Mp f/2.3 119° ultra grandangolare e due obiettivi da 2 MP per le foto Macro e per l’effetto bokeh. In abbinata con il Night Mode e l’AI Camera, avremo dei bellissimi scatti anche in condizioni di luce non ottimale.

Ho provato a mettere sotto torchio la fotocamera posteriore scattando in condizioni di forte contrasto luminoso. I sensori si comportano molto bene, anche in condizioni di scarsa luminosità, in controluce ed in varie situazioni che mettono in difficoltà fotocamere e processori.

Gli scatti notturni che trovate più in basso sono stati fatti in condizioni di scarsa luminosità. Il risultato – sia con la modalità Notte attiva che senza – è egregio.

NOTA: Purtroppo la compressione di WordPress (la piattaforma alla base di questo sito) fa sì che la qualità delle immagini qui sotto non sia quella originale.

A bordo è presente una funzione di stabilizzazione video UIS basata sull’accelerometro, la quale va però a limitare la risoluzione dei video a 1080p.

Audio

Il comparto audio non brilla particolarmente. A dispetto delle certificazioni Hi-Res Audio e Dolby Atmos – utili nel caso di ascolto via Bluetooth – a bordo abbiamo un solo speaker, abbastanza potente, ma nulla di sconvolgente dal punto di vista della qualità. Ad oggi il miglior comparto audio è ancora quello del vecchio LG G7 ThinQ.

Segnalo che non vi sono auricolari in dotazione e che non è presente il jack audio da 3.5mm, nè un adattatore da USB Type-C a jack audio… Realme a quanto pare ha puntato tutto sulle cuffie bluetooth.

Software – Smartphone da gaming

Sul telefono è presente Android 10 con interfaccia Realme UI. Il software è fluido e non ho rilevato inceppamenti anche in uso intensivo.

Questo è uno smartphone da gaming, nonostante non sia un vero Rog phone, che regge tranquillamente i più pesanti giochi in circolazione, merito del comparto hardware CPU/GPU di tutto rispetto, dell’eccezionale schermo da 120Hz e del sistema di raffreddamento a liquido Cooling 3.0

Giocando pesantemente a NFS No Limits così come ad Asphalt 9 – con le impostazioni grafiche al massimo – il Realme X50 non perde un colpo… nessun lag nè blocco, il telefono inoltre resta fresco senza scaldarsi mai.

Contenuto della confezione

Nella confezione troviamo:

– Smartphone Realme X50
– Cavo USB Type-C di ricarica
– Alimentatore a muro Dart Charge 30W
– Custodia e pellicola protettiva
– Libretto d’istruzioni e garanzia

Giudizio finale

Uno smartphone di gamma medio-alta ad un prezzo interessantissimo: in offerta lo si trova anche a 280 €, ben al di sotto del tanto decantato Oneplus Nord, che considero suo diretto concorrente, ma che costa almeno 100 € in più. Per come la vedo io, a settembre 2020, questo Realme X50 è il miglior smartphone economico da gaming con 5G!

Nicola Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *