Videocamere “professionali” 4K a meno di 150 €. Opinioni e test

Tempo di lettura 3 minuti

Avendo un canale YouTube (se non siete già iscritti, andate a farlo subito 😄) ho sempre la necessità di girare dei buoni video, anche se di qualità amatoriale.

Fino ad oggi per le riprese ho usato il telefono: vuoi per la comodità di averlo sempre in tasca, vuoi perché gira dei buoni video (“buoni”, non “professionali”) non ho sentito particolarmente la necessità di acquistare una telecamera professionale.

Telecamere “professionali” cinesi

Recentemente mi capita sott’occhio una telecamera 4K “professionale” economica cinese. Parliamo di questo prodotto qui:

Capite bene che la curiosità è tanta quando ti si presenta una telecamera 4K professionale a meno di 150 €.

Faccio l’ordine su Amazon per provare di persona il prodotto. La consegna veloce di Amazon Prime non si fa attendere: in un giorno ho il prodotto a casa.

Cominciamo quindi con uno slideshow della telecamera scelta e poi partiamo con i test effettuati.

Qualità video

Provo a girare un primo video in una stanza ben illuminata ma subito mi rendo conto di un problema: l’autofocus non funziona a dovere. Continua a mettere a fuoco gli elementi in secondo piano invece che quelli in primo piano. Il risultato di molti video, purtroppo, è quello che vediamo in foto.

Primo piano fuori fuoco

Anche l’immagine che otteniamo è di pessima qualità: i dettagli risultano slavati. Di fatto non è una vera videocamera 4K, ma una 1080p (o forse addirittura una 720p) con immagine in upscaling. 👎

Lo stesso possiamo dire delle foto scattate: fuori fuoco e con dettagli slavati come fosse un acquarello. Guardate la differenza tra la foto scattata dalla videocamera e quella scattata da un telefono Android da 200 €.

Immagine: videocamera VS telefono Android

Luminosità

Sembra di sparare sulla Croce Rossa… il sensore di questa videocamera è peggiore di una vecchia compattina Sony che ho comprato oltre 10 anni fa.

Giusto per darvi un’idea, qui sotto vediamo lo stesso scatto effettuato con la videocamera e con il telefono Android di prima.

Luminosità: videocamera VS telefono Android

Non c’è paragone! Il telefono Android vince a man bassa.

Problemi generali

Ma i problemi non finiscono qui! Infatti fra le cose negative che ho notato ci sono: il touchscreen disallineato – praticamente provi a navigare i menu ma fa tutt’altro – una batteria difettosa che non carica affatto, lasciandomi con solo una batteria funzionante a disposizione, lo zoom che va a scatti (mamma mia che fastidio da guardare!)…

La mia opinione

Non c’è quasi nulla che si salva ad essere sinceri. Il microfono esterno non è malaccio, così come il supporto/impugnatura sul quale montare la videocamera – di plastica ma comunque solido.

In definitiva non la consiglio, anzi, io ho fatto il reso dopo pochi giorni… è un prodotto che poteva andar bene 10 anni fa, oggi è decisamente imbarazzante.

Molto meglio optare per una videocamera DJI Pocket 2 o una GoPro Hero 7 con una spesa di 70-100 € in più!

Nicola Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *