Telecamera da tavolo IMOU Ranger 2 – IP Cam 1080p Videosorveglianza Wi-Fi – Recensione

IP Camera IMOU Ranger 2

8

IMOU Ranger 2

8.0/10

Pro

  • Facilità di configurazione
  • Prezzo
  • Accesso remoto da App
  • Audio bidirezionale
  • Ottimo motion detection

Contro

  • No web server
  • RTSP ONVIF non standard e poco documentato
Tempo di lettura 5 minuti

Nuova IP Camera di videosorveglianza per la casa! Oggi recensisco la telecamera da tavolo IMOU Ranger 2.

Descrizione

Si tratta di una telecamera da tavolo, eventualmente installabile a muro, per poter sorvegliare la casa o l’ufficio.

Dal punto di vista dell’immagine abbiamo un ottimo sensore con risoluzione Full HD 1080p, estremamente luminoso devo dire, al punto che si può vedere chiaramente anche in penombra.

Dispone inoltre dell’illuminazione a LED infrarossi che consentono di vedere anche al buio. Sono particolarmente luminosi, arrivando ad illuminare fino ad una distanza di 6 metri senza problemi.

La testa dell telecamera può ruotare di 355° in orizzontale mentre il movimento verticale avviene in un raggio di 90°, consentendoci di dare un’occhiata a tutto l’ambiente circostante.

Il microfono e l’altoparlante integrati possono essere usati per parlare con chi è dall’altra parte: ad esempio con un anziano che potrebbe sentirsi meno solo o magari con un ladro per metterlo in fuga. Il microfono è utile anche per utilizzarla come nanny cam, anche se non è lo scopo principale di questo dispositivo.

Interessante la modalità privacy, che fa ruotare l’obiettivo all’interno della base, oscurando fisicamente il video.

La telecamera è accessibile dai servizi IMOU Cloud, quindi possiamo controllare il video da remoto mediante l’applicazione IMOU disponibile sia per iOS che per Android. Come ormai tutti i dispositivi in vendita da qualche anno questa telecamera è un dispositivo IoT, con tutti i suoi pregi e difetti.

La presenza di uno slot micro SD la rende utile anche per registrare foto e video in locale in caso si rilevi un movimento. Inoltre è possibile mantenere le registrazioni anche su IMOU Cloud sottoscrivendo un abbonamento.

Vi è anche la possibilità di aggiungere il dispositivo a Google Home e Amazon Alexa per funzioni molto basilari come mostrare il video sul chromecast e poco altro.

La telecamera può essere collegata in rete tramite presa ethernet RJ45 o con collegamento Wi-Fi a 2.4 Ghz (no 5 Ghz).

Da applicazione IMOU per smartphone possiamo impostare tutte le configurazioni di motion detection, notifiche push, Wi-Fi, ecc. ad eccezione di alcune opzioni avanzate che possono essere modificate solo da ConfigTool per PC (capisco la scelta di semplificare la vita agli utenti comuni, ma per quelli più smanettoni diventa invece un processo complicato).

Stream RTSP ONVIF

Possiamo collegarla ad un NVR che già gestisce altre telecamere mediante gli stream RTSP ONVIF codificati in H264 o H265, entrambi ottimi codec per l’alta risoluzione. Lo stream video è autenticato tramite credenziali admin:SECURITY_CODE dove il SECURITY_CODE è stampato sotto la telecamera.

Gli indirizzi a cui collegarsi sono:

1080p HEVC: rtsp://admin:[email protected]:554/cam/realmonitor?channel=1&subtype=0
480p H.264: rtsp://admin:[email protected]:554/cam/realmonitor?channel=1&subtype=1

Gli stream possono essere modificati da applicazione per PC Dahua ConfigTool, la quale è utile anche per impostare l’indirizzo IP statico qualora necessario (funzione non disponibile da app per telefono) e tante altre configurazioni avanzate.

Una nota importante è che queste telcamere utilizzano una loro versione di ONVIF, che quindi funziona bene con gli NVR Dahua (la casa madre di questo dispositivo), funziona benino con NVR generici che supportano più protocolli o con programmi come motion per Linux/Raspberry PI, ma in alcuni casi potranno esserci problemi di compatibilità con altri NVR.

Contenuto della confezione

La confezione contiene:

  • Telecamera
  • Alimentatore USB
  • Staffa e tasselli per il montaggio a parete
  • Manuale di istruzioni multilingua (Italiano incluso)

Domande

Ecco alcune domande che mi sono posto la prima volta che ho testato questo allarme e che vorrei condividere con voi:

E’ facile da configurare?

Sì. Sostanzialmente lo si collega attraverso la presa Ethernet per la prima configurazione. Successivamente, tramite App IMOU è possibile configurare la rete Wi-Fi e tante altre opzioni.

Posso vedere se qualcuno mi entra in casa?

Sì. A dispositivo attivato la telecamera supporta l’attivazione del Motion Detection, che consente di far scattare l’allarme in presenza di movimento con riconoscimento di figure umane e\o cambi repentini di luminosità.
Da App è possibile collegarsi all’IP camera e visualizzarne il video.

Manda notifiche?

Sì. Installando l’App IMOU è possibile configurarla per ricevere notifiche in tempo reale qualora qualcuno vi entri in casa.

La telecamera è motorizzata?

Sì. Da App può essere fatta ruotare in orizzontale a 360° ed in verticale.

Quanto è sicuro?

La risposta è “dipende”. Stiamo parlando di un dispositivo a basso costo per chi ama il fai-da-te e che consiglio a chi non ha grandi valori da proteggere. Nel caso potreste affidarvi a kit NVR economici con più telecamere collegate in parallelo.
Se però in casa avete roba preziosa vi conviene rivolgervi ad un installatore professionista che saprà indirizzarvi verso soluzioni professionali.

Dovrò fare buchi o passare fili nelle canaline?

No. L’IP camera è totalmente wireless. Ha solo bisogno di alimentazione esterna. Non è quindi necessario fare buchi per far passare cavi di rete. E’ possibile comunque collegare il cavo ethernet se lo si desidera.
Eventuali buchi da effettuare sono solo quelli relativi ad eventuali staffe che vorrete montare.

Funziona anche al buio?

Sì. I LED infrarossi IR-Cut incorporati lo rendono adatto anche per sorvegliare la vostra casa al buio. La portata dei LED si aggira intorno ai 4-6 metri.

Considerazioni finali

Personalmente lo trovo un buon prodotto che offre una protezione alla vostra casa o al vostro ufficio ad un prezzo tutto sommato abbordabile. Copre le necessità del 99% degli utenti comuni, mentre per gli smanettoni come me è un po’ limitato (ma da ConfigTool si può fare tutto con un po’ di pazienza)

Nicola Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *