Stendipasta per tagliatelle, pappardelle, lasagne e tagliolini – Recensione

Tagliatelle, credits: Pxhere.com

Recentemente in casa abbiamo preso l’abitudine di fare la pasta fresca all’uovo: lasagne, ravioli, tagliolini… chi più ne ha più ne metta! Si rendeva necessario un stendipasta per asciugarla, così ne ho scelto uno pieghevole.

Stendipasta per pasta fresca

Lo stendipasta per asciugare la pasta fresca può essere in varie fogge e materiali: a forma di stendino, di ombrello, in plastica, metallo o legno.

Io, personalmente, ho preferito uno stendipasta in plastica perchè più comodo per le mie esigenze.

Dopo aver tirato la pasta ed averla tagliata, è necessario lasciarla ad asciugare per qualche ora (a proposito, vi condivido l’immagine del tirapasta che uso).

tirapasta

Dicevamo… sono necessarie alcune ore di asciugatura, ed è qui che entra n gioco lo stendipasta. Io ne ho scelto uno ad ombrello che potete comprare a 10-12 € su Amazon, con ben 10 bracci pieghevoli per un’altezza ci circa 30 cm

Una volta ripegato le dimensioni sono all’incirca quelle di una bottiglia da mezzo litro… comodo da riporre da qualche parte fra gli utensili da cucina.

Vi lascio con il risultato, un piatto di tagliolini al ragù… buonissimi! 😄

Nicola Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.