Otoscopio Gima Xenon Sigma+ 31524 – Recensione

Otoscopio GIMA

8

Otoscopio GIMA 31524

8.0/10

Pro

  • Prezzo
  • Qualità costruttiva
  • Lampada allo xeno
  • Facile da trasportare

Contro

  • Messa a fuoco non regolabile

Oggi mi cimento in qualcosa che va molto al di fuori delle mie competenze: voglio recensire l’otoscopio Gima Xenon Sigma+ 31524. Cominciamo però con il rispondere alla prossima domanda:

A cosa serve un otoscopio?

L’otoscopio è uno strumento diagnostico ottico che consente di ispezionare il timpano e la cavità interna dell’orecchio. Si tratta di uno degli strumenti più usati dai medici di medicina generale (medici di famiglia e guardia medica) ed, ovviamente, dagli otorinolaringoiatri.

Con un otoscopio è possibile osservare il condotto uditivo interno dell’orecchio, arrivando ad ispezionare il timpano e ad accertarsi della presenza di lesioni, patologie (ad esempio l’otite) o corpi estranei.

Nel mio caso specifico, per una particolare conformazione dell’interno dell’orecchio, sia io che uno dei miei figli abbiamo problemi con l’accumulo di acqua e cerume quando andiamo in piscina o al mare (motivo per il quale ho imparato a lavare l’interno dell’orecchio con una siringa da 60 ml senz’ago ed acqua tiepida).

IMPORTANTE: L’uso di un otoscopio può essere potenzialmente pericoloso. Un errore e rischiate di fare seriamente male all’orecchio di chi avete di fronte. È bene quindi maneggiarlo solo se avete esperienza o sotto la supervisione di un esperto.

Otoscopio GIMA Xenon Sigma+

GIMA è un’azienda molto conosciuta in campo medicale, l’avevamo già incontrata in una serie di recensioni di prodotti GIMA su questo blog.

Fra tutti gli otoscopi facilmente reperibili in commercio ho scelto proprio questo modello per varie caratteristiche che lo rendono un buon prodotto:

  • Illuminazione allo xeno a fibra ottica: è fondamentale che la lampadina sia ben luminosa e che la luce raggiunga i punti da ispezionare. La lampadina allo xeno presente su questo dispositivo, unita alla fibra ottica, assicurano la massima visibilità. La luminosità però è fissa, non regolabile.
  • Lente ruotabile: La lente 3X può essere ruotata per accedere all’interno dell’orecchio, ad esempio per rimuovere del cerume o corpi estranei.
  • Facilmente trasportabile: Molto compatto e con batterie stilo AA, l’otoscopio è facilmente trasportabile. Dispone anche di una comoda clip per fissarlo ad un taschino.
  • Ottimo rapporto qualità prezzo: a poco meno di 25 € prendiamo uno strumento di costruzione solida, semplice da usare e di buona qualità.

Vi è inoltre un’uscita per il test pneumatico della membrana timpanica.

Un punto debole di questo dispositivo economico è la mancanza di messa a fuoco regolabile. Il fuoco fisso può essere scomodo in alcuni casi.

L’otoscopio è corredato da un astuccio morbido e 14 speculum monouso (7 da Ø 2,5 mm, 7 da Ø 4 mm).

Conclusioni

Un prodotto semi-professionale che non vuole assolutamente concorrere con gli otoscopi di alta gamma il cui prezzo è nettamente superiore (si parte dai 100 € in su). Consigliatissimo per un uso domestico o come secondo otoscopio d’emergenza.

Nicola Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.